SAVE

SAVE, L’interesse dei fondi franco-tedeschi testimonia che il Veneto è ancora un territorio attrattivo per i capitali di tutto il continente, ma manca totalmente una leadership politico-imprenditoriale capace di far crescere la nostra regione

Serve un piano per garantire che SAVE rimanga italiana

Il Veneto è uno dei territori economicamente più attrattivi di tutta Europa e la volontà di InfraVia e Deutsche Bank di entrare in SAVE, così come il passaggio alla spagnola Albertis dell’A4, testimonia che le grandi finanziarie europee e non solo hanno gli occhi puntati sui nostri gioielli, tra cui spicca l’aeroporto di Venezia, terzo scalo italiano che garantisce collegamenti intercontinentali. È evidente a tutti che manca invece completamente una leadership politica capace di guidare il Veneto all’altezza delle necessità di una regione così dinamica e prima in Italia per turismo.

La mia preoccupazione non dipende tanto dalla nazionalità della proprietà, ma dal grado di coinvolgimento nella gestione del territorio che possa avere un proprietario che ha poco a che fare con il Veneto. Meglio sarebbe percorrere vie che portino ad un investimento da parte dei proprietari locali e quindi intrinsecamente interessati ad uno sviluppo armonioso del sistema trasportistico veneto, molto carente dal punto di vista sia delle strade che delle ferrovie. L’esempio migliore è che il terzo aeroporto in Italia non è tutt’oggi raggiungibile in treno, siamo certi che una proprietà straniera sia interessata ad uno sviluppo di questo collegamento e ad altre importanti infrastrutture?

L’economia veneta vede un passaggio difficilissimo e molto dipenderà da come riusciremo ad affrontarlo, superando la crisi delle popolari senza conseguenze irrecuperabili e definitive sull’economia reale, purtroppo, anziché avere un leader forte capace di dettare un’agenda e una linea da seguire, abbiamo Luca Zaia, che, come sempre quando le cose vanno male, tace o si nasconde. Ancora una volta le speranze di una soluzione migliore le dobbiamo riporre nel Governo e pertanto predisporrò un’interrogazione al Ministro Delrio.

Tags: , , , , , , , , , ,

Lascia un commento