Maser

Rifiuti: su impianto di Maser la Giunta ci ripensi

“Perché la Giunta, malgrado il pronunciamento del Consiglio di Stato e la normativa regionale, continua a sostenere la realizzazione dell’impianto […]

“Perché la Giunta, malgrado il pronunciamento del Consiglio di Stato e la normativa regionale, continua a sostenere la realizzazione dell’impianto di Maser?”. A chiederlo con un’interrogazione è Laura Puppato, capogruppo del Pd in Consiglio regionale. Nel mirino dell’esponente Pd è l’autorizzazione integrata ambientale (AIA) all’impianto di trattamento rifiuti pericolosi della ditta ‘Marcon Srl’ di Maser (Tv). “Lo scorso 25 luglio – ricorda Laura Puppato – c’è stato un sopralluogo tecnico della Regione al fine di verificare la sussistenza di tutte le condizioni necessarie al rilascio di un nuovo provvedimento di autorizzazione integrata ambientale (dopo quello del febbraio 2010), al quale è seguito il rilascio del provvedimento”. “L’autorizzazione rilasciata nel 2010 – prosegue – legittimava i lavori di ampliamento dell’impianto previsti dal progetto, l’esercizio dell’impianto esistente nella sua configurazione attuale e l’esercizio provvisorio della nuova sezione di inertizzazione per il periodo strettamente necessario all’effettuazione del collaudo e al rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale all’esercizio”. “Ma alla luce della sentenza del Consiglio di Stato su un ricorso del Comune di Maser e dei cittadini – fa notare – si ravvisano diversi motivi ostativi al rilascio del nuovo provvedimento di autorizzazione integrata ambientale, dal momento che la situazione attuale dell’impianto non è nella sua originaria configurazione e consistenza: infatti i lavori eseguiti per l’ampliamento hanno profondamente modificato il vecchio stabilimento”. Di qui la richiesta di Laura Puppato alla Giunta di rivedere le proprie decisioni e di fare chiarezza sul caso.

Lascia un commento