Maltempo

Maltempo, interrogazione Puppato: Servono interventi urgenti in Veneto, subito sospensione tributi e allentamento patto stabilità.

“In accordo con la Regione e con gli enti locali, è necessario sospendere con effetto immediato ogni adempimento fiscale e […]

“In accordo con la Regione e con gli enti locali, è necessario sospendere con effetto immediato ogni adempimento fiscale e assicurativo per le persone fisiche e giuridiche colpite dalle calamità in Veneto e valutare una deroga al patto di stabilità per  i Comuni colpiti e per le province di Padova, Treviso, Vicenza al fine di liberare immediatamente risorse  da impiegare nella gestione dell’emergenza”. E’ quanto chiede la senatrice del Pd Laura Puppato al ministro dell’Economia e delle Finanze Fabrizio Saccomanni, con un’interrogazione parlamentare urgente sottoscritta da molti colleghi.

Nell’interrogazione, la senatrice del Pd ricostruisce quanto è avvenuto nelle ultime ore in Veneto “nelle zone della Bassa-Padovana e della Marca Trevigiana, dove il fiume Bacchiglione che bagna Padova e Venezia ha raggiunto i massimi livelli dal 1966. Il fenomeno alluvionale e le frane – continua la senatrice Puppato – insistono su aree già duramente colpite negli anni precedenti da eventi analoghi. Al momento si contano 51 comuni allagati e 600 sfollati nella sola provincia di Padova, mentre nella provincia di Treviso si formano vere e proprie voragini capaci di ‘inghiottire’ fino a 3 automobili, con grave rischio per i residenti e per i Comuni”.

“E’ urgente intervenire per la messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico”, conclude la senatrice del Pd.

Roma, 5 febbraio 2014

 

Lascia un commento