Il Consiglio dei Ministri impugna Legge Finanziaria Regionale. Puppato e Fracasso: “Occasione per approvare un nuovo piano energetico”

Venezia, 20 maggio 2011 “E’ l’occasione perché il Veneto acceleri e giunga finalmente all’approvazione di un Piano energetico. Infatti proprio […]

Venezia, 20 maggio 2011

“E’ l’occasione perché il Veneto acceleri e giunga finalmente all’approvazione di un Piano energetico. Infatti proprio l’assenza di questo Piano, la cui responsabilità è per intero del centrodestra veneto di governo, porta a continui rattoppi legislativi destinati ad essere puntualmente bocciati”.

A dirlo sono la capogruppo del PD in Consiglio regionale, Laura Puppato ed il consigliere Stefano Fracasso, dopo l’impugnazione del Consiglio dei Ministri di un articolo della Finanziaria regionale 2011 riguardante il fotovoltaico.

“Dopo gli ultimi due decreti del governo nazionale in materia di energie rinnovabili (il primo con il quale fu sospeso il Terzo Conto energia, il secondo ha invece portato all’approvazione del Quarto Conto Energia), il Veneto ha il dovere di varare una normativa organica per rispondere alle nuove esigenze delle aziende del solare e per la promozione delle fonti rinnovabili. Con il decreto del marzo scorso il governo ha introdotto nuovi vincoli per gli impianti fotovoltaici, riconoscendo in questo modo la necessità di tutelare maggiormente i territori agricoli”.

“La moratoria presentata con la Finanziaria regionale – concludono Puppato e Fracasso – può essere dunque ora superata con nuove misure innovative che mettano gli operatori del Veneto nelle condizioni di competere con quelli delle altre regioni. Questo soprattutto in considerazione del fatto che in Veneto esiste una rete in forte sviluppo di imprese in questo settore”.

Lascia un commento