Conegliano

Caso Castello di Conegliano. Puppato: “La sottosegretaria Ilaria Borletti Buitoni approfondirà il tema”.

“Ho inviato la documentazione relativa alla realizzazione di un ristorante ai piedi del Castello di Conegliano alla sottosegretaria ai beni culturali […]

“Ho inviato la documentazione relativa alla realizzazione di un ristorante ai piedi del Castello di Conegliano alla sottosegretaria ai beni culturali Ilaria Borletti Buitoni. Mi ha assicurato che si farà carico del problema e sicuramente, da persona competente e seria qual è, farà degli approfondimenti e sarà in grado di dare una risposta certa alla comunità di Conegliano”. A dirlo è Laura Puppato, senatrice del PD, tra i primi a sottoscrivere nel luglio scorso la petizione contro lo scempio ambientale che si sta compiendo nella città del Cima. “Conegliano appartiene all’Associazione delle città murate del Veneto, l’amministrazione comunale non può negare che l’area riveste un’importanza enorme dal punto di vista paesaggistico e turistico e il privato, dal canto suo, potrebbe riflettere sulla possibilità di fare un regalo a Conegliano rinunciando a questo intervento che sicuramente deturperà una zona importante nell’immagine della città, con risultati economici dubbi per lui e per la città stessa. Lette le carte, trovo giusta la battaglia che il gruppo del PD di Conegliano sta portando avanti sia in consiglio comunale sia dal punto di vista di informazione alla cittadinanza. Invito comunque tutti a sottoscrivere la petizione del comitato “Salviamo il parco del Castello”. E spero che la crisi di governo non pregiudichi una risposta celere da parte del ministero. In ogni caso, l’interessamento dell’ex presidente di Fondo Ambiente Italiano è una garanzia”.

29 settembre 2013

Lascia un commento