Visita oculistica

Perché presso l’Ulss n. 8 di Asolo i cittadini devono attendere quasi tre anni per sottoporsi ad una visita oculistica?

Questa la domanda finale di un’interrogazione che la capogruppo del Pd in consiglio regionale, Laura Puppato, rivolge alla Giunta.

“Nonostante vi sia una precisa delibera di Giunta (la n. 863/2011) che fissa in 180 giorni il limite massimo di attesa per l’accesso ad una visita specialistica, mi giunge notizia che per la prenotazione di una visita oculistica l’Ulss 8, attraverso il suo Cup, ha comunicato che la prima data disponibile è quella del febbraio 2015”.
Puppato ricorda infine che “la stessa delibera adotta il nuovo Piano regionale per il governo delle liste d’attesa per il triennio 2010-2012, impegna ogni Ulss ad predisporre i piani territoriali e incarica la Segreteria regionale per la Sanità di valutarne la correttezza e l’effettiva attuazione. Cosa non funziona allora nel caso dell’Ulss 8?”

Lascia un commento