Economia, Ammissione Muraro onesta. La Ripresa a Nord Est è merito del Governo tanto quanto era chiara la colpa dei Governi precedenti per il baratro in cui si era precipitati

Anche dal centrodestra arriva la conferma dei dati postivi, l'azione del governo sta portando a risultati obiettivi per imprese e occupazione

L’ammissione di Muraro è importante perché sintomo di rinnovata obiettività da parte del Presidente della provincia di Treviso che, svestite le vesti di vetero-leghista, sente l’obbligo di dare pane al pane, ammettendo con serena obiettività che tanto quanto le colpe della profonda crisi vissuta erano dei governi che ci hanno preceduto, parimenti i meriti non possono che essere ascritti a chi governa oggi cambiando lo status quo, con determinazione ed intelligenza. Il Veneto e la provincia di Treviso confermano la loro capacità di essere locomotiva per il paese e le politiche del Governo stanno iniziando a dare i risultati sperati. Da molti anni gli imprenditori aspettavano una politica capace di dare respiro alle imprese, ma i benefici ricadranno veramente su tutti grazie all’aumento dell’occupazione. Serve ora procedere con le riforme per agganciare definitivamente la ripresa economica.

Le politiche del Governo valutate positivamente alla prova dei fatti. non sono solo quelle che hanno avuto grande risonanza sui media come il Job Act, ma anche altri aspetti meno conosciuti seppure fondamentali per la ripresa economica, per esempio l’avvio della semplificazione sia della macchina burocratica che giudiziaria del paese, già avviate con la denuncia dei redditi telematica e con il processo telematico, quest’ultimo considerato uno degli interventi  di maggior rilievo di questo Governo, ma anche l’abbattimento dell’IRAP sul lavoro, la riduzione del cuneo fiscale e il bonus sull’efficienza energetica al 65%. Sono azioni importanti, spesso contrastate perché sottintendono scelte difficili, ma portate avanti con grande forza e che danno linfa vitale alle aziende, come il credito di imposta al 140% sul valore degli investimenti, rilanciando così innovazione e occupazione.

Tags: , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento