Pd: Cuperlo, siamo risaliti, congresso non Ë chiuso

Viva le primarie!

Domenica 8 dicembre abbiamo vissuto un evento straordinario e raro: il trionfo della democrazia nella sua manifestazione più autentica e […]

Domenica 8 dicembre abbiamo vissuto un evento straordinario e raro: il trionfo della democrazia nella sua manifestazione più autentica e libera. Quasi 3 milioni di persone hanno espresso silenziosamente ma consapevolmente la loro opinione.

Domenica 8 dicembre il PD ha dato prova di essere l’unica forza politica veramente democratica di questo paese. Quale altro movimento, associazione, sindacato, sarebbe stato capace di chiamare a raccolta una tale quantità di cittadini? Quale altro movimento, associazione, sindacato, sarebbe stato capace di mobilitare oltre centomila volontari che, in una domenica prenatalizia, hanno organizzato e gestito un evento di tale portata?

Il nostro non è il partito delle colombe tubanti, dei falchi predatori, dei grilli parlanti, il nostro è il partito delle donne e degli uomini liberi, dei cittadini consapevoli, dei democratici sinceri.

I nostri sostenitori hanno umilmente affermato la loro speranza in un partito migliore, silenziosamente gridato la loro fame di partecipazione, generosamente preteso di essere tenuti in considerazione. Il PD ha ora l’immane responsabilità di non deluderli, di non disperdere questo straordinario patrimonio di energia ed entusiasmo, perché non ci sarà un’altra occasione.

I nostri elettori vogliono un partito che sia bello, coraggioso, autentico e libero, vogliono un partito del quale andare fieri. E finita l’epoca degli intrighi e dei trabocchetti, dell’ambiguità e dell’incertezza, degli intoccabili e dei privilegiati, degli autoreferenti e degli eterni sopravvissuti.

Sarà così, faremo di tutto perché sia così…

Lascia un commento