Unknown-3

TuParlamento: un’iniziativa giusta e da difendere

il mio intervento finale sulla piattaforma TuParlamento, consultabile a questo link https://www.tuparlamento.it/infodiscs/view/340

Cari amici,

bisogna saper mettere la faccia nelle proprie iniziative e difenderle, specie se i risultati non sono esaltanti, perché se le premesse erano buone, se il fine giusto, bisogna avere il coraggio di confermare la propria volontà di perseguire una strada, anche quando essa è in salita. Cosa dire di TuParlamento? Che è stata un’esperienza importante e che spero sia un punto di partenza per rivedere i processi decisionali della politica. Purtroppo, più che la volontà, sono mancate le forze e la capacità di gestire una piattaforma così complessa, da parte di un sistema che ancora considera il “sito internet” come un mezzo di comunicazione unidirezionale (una specie di periodico evoluto), anziché come un ambiente di scambio e di riflessione. Ovviamente me ne assumo la mia parte di responsabilità, ma, senza voler accampare scuse, la conciliazione con gli impegni al Senato, specie in un periodo di maggioranza difficili e cambi di governo, si è rivelata assai complessa.

Rimangono gli ottimi risultati raggiunti in questi mesi, più di 3.000 iscritti che ringrazio uno per uno, promettendo loro di mantenere sempre il mio impegno sul versante della partecipazione, a tutti i livelli. Credo che siamo riusciti ad aprire una breccia nel futuro della democrazia e, anche se ora la breccia sembra volersi chiudere, ho la speranza che questi siano i primi mattoni. Io ho l’orgoglio di aver voluto proporre una piattaforma a-partitica, che cercasse la partecipazione di tutti i parlamentari delle diverse forze e senza escludere i cittadini in base ad una tessera o un’appartenenza politica. Un nuovo metodo di lavoro che fosse base della nuova struttura democratica. Rimango convinta che la strada intrapresa sia quella giusta e che sarà necessario continuare a perseguirla.

Ringrazio infinitamente la Fondazione RCM e tutti coloro che hanno collaborato, persone instancabili che da oltre 15 anni cercano nuove strade alla partecipazione democratica. Ringrazio i colleghi senatori e deputati che hanno accolto l’iniziativa, sperando che condividano con me la necessità di andare avanti verso questa nuova metodologia di lavoro, più a contatto con il cittadino.

Infine, il grazie più grande a chi ha partecipato, con entusiasmo, all’iniziativa, con l’impegno che questa sia da input ad altre in futuro.

Vi do alcune notizie tecniche, già pubblicate qui sulla piattaforma. Purtroppo in rete viaggiano messaggi che riportano le più grandi assurdità su questa esperienza. Non voglio tanto difendere me, ma credo sia profondamente ingiusto nei confronti di chi ha lavorato molto su questo sito, sempre con grande onestà e trasparenza. In totale si sono iscritti 3.331, di cui 1.852 hanno partecipato nelle sezioni di LiquidFeedback. In totale abbiamo raggiunto le 409 proposte e più di 600 suggerimenti. Vi invito anche a leggere i dati del questionario, che trovate nel post: “Conclusione del percorso di TuParlamento“. L’intero percorso è costato 9.000 euro, non un centesimo di denaro pubblico. La piattaforma rimarrà comunque aperta e le proposte consultabili da tutti.

Ancora un grazie e un caro saluto,

Laura Puppato

Tags: , ,

Lascia un commento