Primarie PD. Puppato: “Un’altra idea di mondo è possibile”

“La mia candidatura alle primarie e il mio appoggio al secondo turno al segretario Bersani sono serviti a far inserire […]

“La mia candidatura alle primarie e il mio appoggio al secondo turno al segretario Bersani sono serviti a far inserire nell’agenda del centrosinistra i temi dell’ambiente come sviluppo e occupazione, attraverso la green e la blue economy, della famiglia con particolare riguardo alla questione femminile, e dei diritti civili, Adesso per portare avanti queste priorità e per rendere possibile un’altra idea di mondo è necessario che in Parlamento ci siano persone che sostengano e portino avanti la mia battaglia”. Lo afferma Laura Puppato, alla vigilia delle primarie del Pd che si terranno il 29 e il 30 dicembre. “Durante la mia corsa per le primarie del centrosinistra – ha proseguito Puppato – ho incontrato moltissime persone provenienti dalla società civile che si sono avvicinate alla politica perché si sono ritrovate nel mio programma: persone oneste, capaci e desiderose di mettersi al servizio dei cittadini. Alcune di queste persone hanno deciso di proseguire con me questo cammino candidandosi alle primarie per il Parlamento e sono certa che insieme a loro il cambiamento sarà possibile”.

Laura Puppato elenca quindi i candidati che ha deciso di sostenere nelle primarie per le candidature alla Camera e al Senato. In Veneto Daniele Ceschin, Stefania Busatta, Francesca Zottis, Keren Ponzo, Loretta Pasquato, Francesco Corso; in Lombardia Simona Malpezzi e Alessia Manfredini, in Piemonte Claudia Deagatone, Roberto Leggero, Massimo Borrelli e Anna Urban; in Abruzzo Rosaria Ciancaione; in Campania Concetta Quarto; in Puglia Giuseppe Paolillo, Maria Teresa Bardoscia; in Sicilia Antonello Buscema.

Lascia un commento