Puppato

Ai cittadini stanno a cuore i programmi non le alleanze

“Purtroppo in questa campagna elettorale prevalgono le polemiche e i commenti alle dichiarazioni altrui. Quando si parla di futuro lo […]

“Purtroppo in questa campagna elettorale prevalgono le polemiche e i commenti alle dichiarazioni altrui. Quando si parla di futuro lo si fa solo per chiedere con chi si alleerà il PD dopo le elezioni, come se fosse una priorità degli italiani, senza tener conto che saranno proprio gli elettori con il loro voto a decidere se ci sarà bisogno di alleanze, cosa che non credo, e con chi eventualmente farle”. Lo afferma Laura Puppato, capolista del PD in Veneto al Senato. “Penso invece che bisognerebbe smetterla e cominciare a parlare di programmi e preoccuparci di come creare occupazione e di quale tipo di sviluppo vogliamo. A questo proposito – ha aggiunto l’esponente del PD – il tema dell’ambiente e della messa in sicurezza del territorio è tra i grandi assenti di questa campagna, proprio mentre da più parti arrivano denunce allarmanti sull’inquinamento atmosferico, sui cambiamenti climatici e sulla incapacità di conciliare, come insegna il caso Ilva, lavoro e salute. Il prossimo governo dovrà immediatamente mettere mano a queste richieste, attuando quelle politiche di green e blue economy che possono creare fino a un milione e 600 mila posti di lavoro”.

2 commenti

  1. Marina Fabiani scrive:

    Per me elettrice italiana invece, cara Laura è fondamentale sapere, eventualmente, con chi ha intenzione di allearsi il partito che voto, le parole che hai usato mi suonano un tantino di ricatto, io le ho intese in questo modo: Gente di sinistra bisogna votare PD perché esso abbia la forza di governare senza bisogno di allearsi con partiti di destra.Io sono di sinistra e penso che se il mio partito non dovesse avere ii voti necessari per governare da solo dovrà farà alleanza con i partiti di sinistra e non con Casini e Monti, altrimenti si sta all’ opposizione.Una cosa voglio chiederti , hai letto il programma di Rivoluzione Civile? Io sì ed è quello che mi aspetto che porti avanti il mio partito di sinistra, dimmi perché escludete a viso aperto l’alleanza con Ingroia, forse che le sue parole sono troppo di ” sinistra” ? Ho appoggiato la tua battaglia per la candidatura alle primarie PD,perché ho letto le tue dichiarazioni d’intento e mi sono piaciute ,ma su questo non sono proprio d’accordo con te.Penso che il mio voto sia ancora importante e da donna di sinistra voglio che dia forza a un partito che mi rappresenti.Un partito di Sinistra.

  2. Graziella scrive:

    è ormai diventato indispensabile un nuovo modello di sviluppo green e un pensiero assolutamente nuovo in questo senso, abbandonando l’economia di mercato, il neoliberismo del governo delle banche, tornare all’economia reale facendo emergere le eccellenze locali….. e altro ancora. Questo modello di capitalismo è cadavere e non se ne sono accorti. Chi amministra questo potere è troppo ricco, potente e privilegiato per avere capacità creativa e ripensare davvero un futuro, con il rischio di perdere i propri privilegi. Spero che il PD trovi questa spinta innovatrice . Sono convinta che solo scegliendo quella strada si potrà trovare un mondo più equo. Ecco…intanto ricominciamo a dare il giusto senso alla parola equità, un po’ troppo strapazzata negli ultimi tempi, stravolta direi.

Lascia un commento