Scuola. Il dibattito in Consiglio. Puppato: “Centrodestra prende atto del disastro. Ora fronte comune contro Governo”.

“Di fronte alle nostre richieste e alla nostra ulteriore denuncia sull’emergenza scuola, la maggioranza di centrodestra ha condiviso con noi […]

“Di fronte alle nostre richieste e alla nostra ulteriore denuncia sull’emergenza scuola, la maggioranza di centrodestra ha condiviso con noi l’opinione che il Veneto è destinato ad arretrare paurosamente se non ci saranno decisioni e prese di posizioni forti per evitare il disastro”.

A dirlo è la capogruppo del PD in Consiglio regionale, Laura Puppato, anche alla luce del dibattito svoltosi in aula attorno alla mozione presentata dai Democratici.

La mozione, che tra le altre cose impegna la Giunta ad attivarsi presso il Ministero dell’Istruzione per far comprendere le esigenze della scuola veneta e a mettere a disposizione 7 milioni di euro da destinare all’Ufficio scolastico regionale per il reclutamento del personale docente necessario a garantire il tempo pieno a tutti gli alunni, è stata rinviata in commissione.

“Votare contro il nostro documento avrebbe rappresentato la negazione di ogni principio di federalismo e dunque Lega e PdL hanno scelto di riesaminare il testo in sede di commissione dove cercheremo di trovare un fronte comune e trasversale contro i provvedimenti del governo. Anche perché nelle prossime settimane è atteso un pronunciamento del Consiglio di Stato su un ricorso di associazioni di insegnanti e genitori che farà luce sulle invasioni di campo del governo nello spazio di autonomia decisionale della Regione in materia scolastica”.

Lascia un commento