Maltempo

Maltempo, Puppato a Zaia: basta populismo e commissariamenti

È singolare che il presidente della regione Veneto, Zaia, che oggi invoca poteri speciali per affrontare il dissesto del territorio […]

È singolare che il presidente della regione Veneto, Zaia, che oggi invoca poteri speciali per affrontare il dissesto del territorio e i danni prodotti dall’ennesima ondata di maltempo in Veneto, non ricordi che quando lui era ministro dell’ agricoltura non ha provveduto ad applicare in Italia la direttiva alluvioni n. 60/2007 e a produrre una legge nazionale sulla riduzione del consumo del suolo agricolo a favore della tutela del territorio”. Lo afferma Laura Puppato, capogruppo Pd alla regione Veneto e presidente del forum dell’Ambiente per il Partito democratico.

“Inoltre, – ha aggiunto – auspicare il commissariamento di ruoli per far fronte ai danni prodotti dall’incuria politico-amministrativa, aggrava la situazione di precarietà istituzionale e democratica di un Paese. Vorrei infatti ricordare a Zaia che l’Unione europea, su cui lui abbatte quotidianamente e assurdamente i suoi strali, indica nella prevenzione e nella manutenzione ordinaria, non nella gestione postuma e straordinaria, il metodo migliore per tutelare cittadini e imprese da danni e lesioni destinate da dissesto e alluvioni. È ora di finirla – ha concluso Puppato – con i commissari e con proposte populistiche che non portano a nulla”.

Lascia un commento