Primarie PD, c’è un’altra idea di mondo!

Laura Puppato oggi si è ufficialmente candidata alla primarie del centrosinistra, in una conferenza stampa tenutasi nella sede romana del Partito Democratico.

“C’è un’altra idea di mondo, basata su uno sviluppo sostenibile nel rispetto dell’ambiente che porta crescita e lavoro e sulla garanzia di quei diritti, economici, civili e morali che oggi vengono negati”.

Così Laura Puppato, capogruppo Pd alla Regione Veneto, imprenditrice, militante del Wwf, sindaco di Montebelluna, presidente del Forum ambiente del PD, con un passato di volontaria in Bosnia durante la guerra, e unica donna candidata alle primarie del centrosinistra, ha sintetizzato il suo programma nel corso di una conferenza stampa che si è svolta oggi a Roma.

 

“Questo modello economico è fallito, ora bisogna puntare ad altro”. Ha detto nell’illustrare il programma incentrato su ambientalismo, green e blue economy.

“Senza impresa non c’è lavoro e senza lavoro non ci sono lavoratori . Potenziare la Green Economy e sviluppare le tecnologie della Blue Economy, significa creare nuovi posti di lavoro ad alto contenuto intellettuale”.

 

“In questa campagna elettorale mi muoverò in treno, e cercherò di  raggiungere i luoghi di questa Italia da “riparare”. Punterò molto anche sulla ricerca, motore  di questo paese. Salirò a Bruxelles dove il circolo di giovani italiani ha deciso di sostenere la mia candidatura. Incontrerò  quell’Italia che se n’è andata, perché non considerata. Abbiamo formato i nostri giovani e poi li abbiamo lasciati scappare.”

 

Interviene sul dissesto idro-geologico del nostro Paese, ricordando che “nei prossimi 5 anni bisognerà lavorare per riparare il paese, rimettere in moto la positività, garantire il sistema territoriale, la sicurezza,  investendo in interventi strutturali. E’ spaventoso come abbiamo sprecato fondi in questi anni, pagando anche penali europee per la mancanza di rispetto di accordi già siglati.  Tutto questo non dovrà più accadere”.

 

“Cattolica adulta”, come si è definita Laura Puppato è a favore delle coppie di fatto, sostiene la validità legale del testamento biologico e l’applicazione della legge sull’aborto. “Compete allo stato garantire i diritti prescritti nelle leggi” ha detto in conferenza stampa.

 

Apre al dialogo con i grillini, “Grillo dà voce a quanti non si sentono rappresentati”, rifiuta lo scontro personalizzato con i suoi maggiori avversari  (”Non cederemo alla comunicazione frivola, vogliamo approfondire i temi”), si batte per una drastica riduzione dei costi della politica e per la certificazione trasparente di tutte le spese e si pone degli obiettivi. “Bisogna lavorare per obiettivi,  – ha concluso – chi non li raggiunge deve andare a casa. Chi non è riuscito a fare certe cose in 10 anni non lo farà certo in altri 10″.

 

Infine, il commento all’assoluzione di Nichi Vendola dall’accusa di favoreggiamento; “Vendola è stato assolto, e sono molto felicità per questo. Non avevo dubbi, ma era meglio attendere gli sviluppi della giustizia. Ora sono contenta per lui e per noi,  felice di averlo con noi  in queste primarie.”

 

Lascia un commento