Caos distribuzione delle tessere elettorali: la Lega fa pagare i cittadini

31 marzo 2011 Poca trasparenza e pessima comunicazione da parte dell’Amministrazione comunale di Treviso. Questa la denuncia di Laura Puppato, […]

31 marzo 2011

Poca trasparenza e pessima comunicazione da parte dell’Amministrazione comunale di Treviso. Questa la denuncia di Laura Puppato, capogruppo del Partito Democratico in Regione Veneto. È inaccettabile che nel 2011, nell’era di internet, si possa assistere a scene come quelle in occasione della distribuzione delle nuove tessere elettorali ai cittadini di Treviso. Le responsabilità politiche sono tutte dell’Amministrazione anche se ora si tenta di scaricarle sui dipendenti e sugli uffici comunali. La Lega come al solito è brava a comunicare gli slogan che le interessano, ma quando si tratta di trasparenza e di semplificazione per i cittadini chiama sempre in causa altre persone. Il danno ormai è fatto e a pagarlo saranno ancora una volta i cittadini di Treviso, con i disagi e le lunghe file agli uffici. La confusione regna sovrana, ma una cosa deve essere chiara: tessera nuova o tessera vecchia, tutti cittadini di Treviso hanno comunque il diritto di esercitare il voto alle prossime elezioni provinciali. Un altro effetto di questa situazione sarà sempre più persone che si allontaneranno dalla politica andando ad aumentare il partito degli astenuti. I cittadini di Treviso devono cominciare ad astenersi sì, ma dalla Lega e da questi amministratori incuranti dei loro bisogni.

Lascia un commento